UVA DESTINATA A DOC/DOCG: RIDOTTA LA QUANTITÀ PREVISTA COME ESUBERO DI PRODUZIONE

 

Il Consiglio di Amministrazione del Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani ha deliberato di ridurre, per la campagna viticola 2020/2021, le quantità di uva prevista come esubero di produzione da tutte le denominazioni e destinata a produrre vino non a DOP/IGT.

La quantità di uva ottenibile come esubero di produzione viene ridotta dall’attuale 20% al 5% della resa ad ettaro prevista dai disciplinari di produzione. Per conservare la possibilità di rivendicare la DOC/DOCG, il restante 15% di uva eventualmente prodotto non potrà essere destinato alla produzione di vino non a DOP/IGT, ma dovrà essere obbligatoriamente destinato ad usi alternativi, come la distillazione.

Sono escluse da tale provvedimento le uve destinate a produrre il Verduno Pelaverga DOC e il Dogliani DOCG.

 

Per informazioni:
Ufficio consulenza vitivinicola
tel. 0173/226611
e-mail servizi@acaweb.it

freccia  Torna all’elenco news

La tua opinione conta

Ti è piaciuto l’articolo?

Rimani sempre aggiornato con le notizie di settore

Unisciti ad ACA

Scopri come associarsi e i tuoi vantaggi

È semplice, inizia da qui