NUOVE FUNZIONI TELEMATICHE PER LE AZIENDE VITIVINICOLE

 

Il Ministero delle politiche agricole ha messo a disposizione a partire dall’inizio del mese di luglio 2019 un nuovo servizio per la compilazione e invio telematico delle comunicazioni vitivinicole previste dal Testo Unico del vino (Legge 238 del 2016).

La circolare ICQRF del 2 luglio 2019, prevede 12 nuove dichiarazioni digitalizzate:

• DPMC: produzione mosto cotto (comunicazione una tantum);
• DCRS: centri temporanei raccolta sottoprodotti (comunicazione una tantum);
• DVIN: detenzione vinacce per usi diversi (comunicazione unica per campagna);
• DSTT: comunicazione ritiro sottoprodotti (comunicazioni multiple per campagna);
• DPVM: elaborazioni prodotti a base di vini e mosti in stabilimenti promiscui; (comunicazione per ogni operazione, multiple per campagna);
• DVMS: elaborazioni con vini e mosti presso spumantifici (comunicazione per ogni operazione, multiple per campagna);
• DMO8: detenzione mosti con titolo alcolimetrico <8% vol (comunicazione unica per campagna);
• DCO2: introduzione anidride carbonica (comunicazione multipla per ogni introduzione);
• DSCH: detenzione sostanze chimiche non ammesse (comunicazione una tantum);
• DMCR: elaborazione mosto concentrato rettificato (comunicazione per ogni operazione, multiple per campagna);
• DPRA: dichiarazione preventiva pratiche enologiche (comunicazione per ogni pratica enologica);
• DLSD: avviamento lieviti e sciroppo di dosaggio in stabilimenti promiscui (comunicazione per ogni operazione, multiple per campagna).

L’obiettivo del Ministero è di rendere più snelli i processi e le incombenze burocratiche a carico delle aziende, con la possibilità per gli organi di controllo di razionalizzare le verifiche e gli accertamenti.

Tra i vantaggi per le imprese:

– pre-compilazione in automatico dei dati anagrafici;
– semplificazione della compilazione e possibilità di controllo e modifica dei dati prima della protocollazione e dell’invio all’ufficio ICQRF;
– disponibilità della comunicazione inviata anche dopo la trasmissione
– possibilità di annullare la comunicazione anche dopo l’invio
– conservazione sostitutiva della comunicazione digitale.

IL SERVIZIO
Il servizio di compilazione e trasmissione delle dichiarazioni e delle comunicazioni può essere delegato agli uffici dell’Associazione Commercianti Albesi ed è utilizzabile anche se non si dispone del registro telematico.

Per informazioni
Ufficio Consulenza Vinicola
tel. 0173/226611
e-mail registrivinicoli@acaweb.it

 

freccia  Torna all’elenco news

La tua opinione conta

Ti è piaciuto l’articolo?

Rimani sempre aggiornato con le notizie di settore

Unisciti ad ACA

Scopri come associarsi e i tuoi vantaggi

È semplice, inizia da qui