CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO: È NULLO SE MANCA IL DVR (DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DI SICUREZZA)

 

Con l’ordinanza n. 21683 del 23 agosto 2019, la Corte di Cassazione ha confermato il divieto di stipulare contratti di lavoro a tempo determinato per le imprese che non abbiano adempiuto agli obblighi di valutazione dei rischi per la salute e sicurezza dei lavoratori, e non abbiano pertanto provveduto alla stesura del DVR (Documento di Valutazione dei Rischi).

Per i contratti di lavoro subordinato a termine, in mancanza della suddetta valutazione dei rischi, comprovata alla data di assunzione, decadrà la clausola di apposizione del termine, con conseguente trasformazione in contratto a tempo indeterminato, ai sensi degli articoli 1339 e 1419, secondo comma, del codice civile.

Per informazioni
Ufficio Sicurezza Ambiente Igiene
tel. 0173/226611
e-mail servizi@acaweb.it

 

freccia  Torna all’elenco news

La tua opinione conta

Ti è piaciuto l’articolo?

Rimani sempre aggiornato con le notizie di settore

Unisciti ad ACA

Scopri come associarsi e i tuoi vantaggi

È semplice, inizia da qui