LA NOCCIOLA E L’ALTA LANGA NEL SALOTTO DEI GUSTI E DEI PROFUMI ALL’89° FIERA INTERNAZIONALE DEL TARTUFO BIANCO D’ALBA

Alba 1-3 novembre 2019

La “Nocciola d’Oro” diventerà delle Langhe e andrà ad uno chef di fama internazionale 

L’Ente Fiera della Nocciola e Prodotti Tipici dell’Alta Langa, in collaborazione con l’Ente Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d'Alba e il supporto organizzativo del Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero, propone la nona edizione dell’iniziativa “NOCCIOLA PIEMONTE I.G.P., dalle colline dell’Alta Langa al Salotto dei Gusti e dei Profumi alla Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba”.

Per tre giorni, dall’1 al 3 novembre, in Piazza Risorgimento nel cuore del centro storico di Alba, il suggestivo spazio espositivo si vestirà di eleganza e riproporrà l’atmosfera di una raffinata pasticceria, tra aromi dalle note floreali, fruttate, vegetali, tostate e speziate.

I visitatori, che si preannunciano numerosi, in un ponte autunnale che vede le Langhe come destinazione molto richiesta, avranno la possibilità di vivere momenti di narrazione e animazione tra degustazioni guidate, giochi sensoriali, seminari formativi-interattivi, folklore, proverbi, aneddoti e musiche tradizionali per evocare i sapori e l’atmosfera conviviale dell’Alta Langa.

La Confraternita della Nocciola collaborerà all’evento con il gioco pensato per aiutare il pubblico a riconoscere la Nocciola Piemonte I.G.P. tra le varietà più utilizzate nella trasformazione dolciaria; gli studenti dell’istituto Piera Cillario Ferrero di Cortemilia contribuiranno alla proposta dei seminari; l’Enoteca di Mango permetterà l’abbinamento alla dolcezza del Moscato; il Consorzio Tutela Nocciola Piemonte racconterà i futuri sviluppi per l’ulteriore valorizzazione della Nocciola Piemonte I.G.P. “delle Langhe”.

L’inaugurazione vivrà un momento particolarmente suggestivo: la Nocciola d’Oro diventerà “Nocciola d’Oro delle Langhe” e sarà assegnata ad un grande chef, in testa alle classifiche di tutto il mondo, per la sua valorizzazione ad altissimo livello di questo straordinario prodotto.

L’evento sarà anche l’occasione per presentare, in anteprima, con la partecipazione dello Chef Damiano Nigro, l’iniziativa “La Nocciola in tavola e il suo incontro con il Tartufo Bianco d’Alba”, in programma il 2 dicembre a Benevello, che, in collaborazione con l’Ente Fiera del Tartufo, chiuderà in dolcezza in Alta Langa l’89° Fiera.

Anche l’Unione Montana Alta Langa e il Consorzio Alta Langa DOCG saranno presenti nella struttura attigua per completare il panorama delle eccellenze delle alte colline.

Flavio Borgna, Presidente dell’Ente Fiera della Nocciola: «In questa occasione di festa mi preme ricordare la battaglia condotta per difendere la denominazione “Langhe”. Ringrazio tutti i sindaci, tutte le organizzazioni sindacali agricole, l'Alta Langa Azienda Agricola, l'Associazione Regina Nocciola ed il Consorzio di Tutela della Nocciola Piemonte, che insieme al nostro Ente avevano sottoscritto il ricorso presentato al Tar del Lazio, poi vinto, evitando che in tutto il mondo, per le piante di nocciola, si potesse fare un uso indiscriminato del nome “Langhe”. Tale vittoria ha costituito il presupposto per il percorso intrapreso dal Consorzio di Tutela dapprima presso il Ministero delle Politiche Agricole e poi presso la Comunità Europea, grazie al quale oggi il nome “Langhe” è tutelato e potrà essere indicato in etichetta solo da coloro che operano in una precisa area geografica: quella delle nostre colline. Un successo per il quale dobbiamo certamente un ringraziamento speciale all'allora europarlamentare e oggi presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio».

 

Elisabetta Grasso, direttore del Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero, organizzatore dell’evento:  «Le colline dell’Alta Langa sono le più autentiche del territorio e quelle che più si prestano a vivere esperienze di vita locale, alla scoperta dei prodotti e delle tradizioni. La Nocciola rappresenta il frutto simbolo, ha caratteristiche superiori a tutte le altre nocciole diffuse nel mondo della trasformazione e quindi il nostro impegno quotidiano è quello di presentarla come ingrediente d’eccellenza – e questo allestimento ne è un esempio - con il messaggio che le nostre piccole produzioni sono solo per le migliori pasticcerie, gelaterie e ristoranti di qualità.

Questo importante evento rappresenta un’imperdibile occasione per proporre la Nocciola e il suo territorio alla prestigiosa ed internazionale clientela della Fiera del Tartufo con attività di approfondimento e strumenti moderni ed innovativi di comunicazione: dall’Albero degli Aromi ai giochi, agli aspetti salutistici, tanti spunti curiosi per raccontare la Nocciola e le sue qualità in modo efficace e coinvolgente fino alle visite alle piccole aziende di trasformazione, ai pranzi e alle cene narrate che diventano vere esperienze emozionali, capaci di accrescerne ulteriormente il valore percepito e la sua riconoscibilità tra le eccellenze del territorio».

Il supporto dell’Unione Montana Alta Langa, della Regione Piemonte, della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, dell’ATL Langhe Monferrato Roero, del Consorzio Prodotti Tipici Langhe Monferrato Roero, dell’Associazione Commercianti Albesi e di Alta Langa Azienda Agricola, testimoniano l’ampia condivisione dell’iniziativa.

 

freccia  Torna all'elenco news