PROTEZIONI DALL’ESPOSIZIONE ALLE RADIAZIONI IONIZZANTI: NUOVO DECRETO LEGISLATIVO

 

Il Decreto di Attuazione della Direttiva 2013/59/EURATOM in vigore dal 27 agosto stabilisce le norme di sicurezza al fine di proteggere le persone dai pericoli derivanti dalle radiazioni ionizzanti e, oltre a recepire nel nostro ordinamento la direttiva 2013/19, provvede a riordinare la disciplina del settore in un quadro unitario, adeguando la normativa vigente a quanto previsto dalla legislazione europea.

Il Decreto disciplina:

• la protezione sanitaria delle persone soggette a qualsiasi tipo di esposizione alle radiazioni ionizzanti;

• il mantenimento e la promozione del continuo miglioramento della sicurezza nucleare degli impianti nucleari civili;

• la gestione responsabile e sicura del combustibile nucleare esaurito e dei rifiuti radioattivi;

• la sorveglianza e il controllo delle spedizioni di rifiuti radioattivi e di combustibile esaurito e materie radioattive.

Il testo si compone di 245 articoli e 35 allegati e si applica a qualsiasi situazione di esposizione pianificata, esistente o di emergenza, che comporti un rischio da esposizione a radiazioni ionizzanti. Rischio che non può essere trascurato sia dal punto di vista della radioprotezione, sia per quanto riguarda l’ambiente ai fini della protezione della salute umana a lungo termine.

Fra le novità, il Decreto definisce, all’articolo 17, gli obblighi in capo all’esercente, ossia la persona che ha la responsabilità giuridica ai fini dell’espletamento di una pratica o di una sorgente di radiazioni. Anche relativamente alla integrazione del documento di valutazione dei rischi e le modalità e la tempistica di comunicazione e trasmissione dei risultati delle misurazioni e delle relazioni tecniche.
Il provvedimento abroga le direttive 89/618/Euratom, 90/641/Euratom, 96/29/Euratom, 97/43/Euratom e 2003/122/Euratom.

Il nuovo Decreto legislativo, infine, ha introdotto una modifica al Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro – D.Lgs. 81/2008 – stabilendo che “la protezione dei lavoratori dalle radiazioni ionizzanti è disciplinata, nel rispetto dei principi di cui al titolo I, dalle disposizioni speciali in materia”.

  

Per ulteriori informazioni contattare:
ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI ALBESI
UFFICIO SICUREZZA AMBIENTE IGIENE
Piazza San Paolo, 3 - 12051 Alba (CN)
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
0173 226611 

 

freccia  Torna all'elenco news