ECOBONUS: DA 2 A 14 MILA EURO PER ACQUISTO DI MEZZI ECOLOGICI

  

Ecobonusè la misura promossa del Ministero dello Sviluppo Economico che offre contributi per l’acquisto di veicoli a ridotte emissioni.

L’incentivo è rivolto a chi acquista, anche in locazione finanziaria, e immatricola in Italia:

Automobili (categoria M1):destinate al trasporto di persone, almeno 4 ruote, massimo 8 posti a sedere (oltre al sedile del conducente): 

- nuove di fabbrica;

- con emissioni di CO2 non superiori a 135 g/km;

- Classe Euro 6 o superiore;

- con prezzo di listino compresi optional (IVA esclusa) non superiore a:

  • - fascia 0-20 g/km di CO2: 35 mila euro, contributo di 3.000 euro + 2.000 in caso di rottamazione di auto inferiore a Euro 5;
  • - fascia 21-60 g/km di CO2: 45 mila euro, contributo di 2.000 euro più altri 2.000 euro se è rottamata un’auto di classe inferiore ad Euro 5;
  • - fascia 61-135 g/km di CO2: 35 mila euro, un contributo di 2.000 euro se è rottamata un’auto di classe inferiore ad Euro 5.

 
Veicoli commerciali e speciali (categoria N1 e M1 speciali)

- N1 veicoli destinati al trasporto di merci

- M1 speciali: 

  • - Camper 
  • - Veicolo blindato 
  • - Ambulanza 
  • - Autofunebre 
    - Veicolo con accesso per sedie a rotelle 

Gli stessi devono essere: 

- nuovi di fabbrica; 

- Massa Totale a Terra non superiore a 3,5t; 

- elettriche, ibride, benzina o gasolio con determinate caratteristiche. 

Chi può richiedere il bonus auto? 

Il contributo è concesso alle persone fisiche che acquistano, anche in locazione finanziaria, in Italia dal 16/05/2022 al 31/12/2022 auto, motocicli e ciclomotori mantenendo la proprietà per almeno 12 mesi.

Il contributo è concesso alle persone giuridiche che acquistano automobili anche in locazione in Italia dal 16/5/2022 al 31/12/2022 con obbligo di impiego in car sharing con finalità commercialie mantenimento della proprietà del veicolo per almeno 24 mesi. 

Quali incentivi per i veicoli commerciali? 

Per le piccole e medie imprese, comprese le persone giuridiche, esercenti attività di trasporto di cose in conto proprio o in conto terzi, sono inoltre previsti contributi per l’acquisto, anche in locazione in Italia dal 16/5/2022 al 31/12/2022, di veicoli commerciali di categoria N1 e N2: 

- nuovi di fabbrica 

- ad alimentazione esclusivamente elettrica

- di Massa Totale a Terra non superiore a 3,5 t per la categoria N1 e non superiore a 12 t per la categoria N2

L’incentivo viene concesso con la contestuale rottamazione di un veicolo omologato in una classe inferiore ad Euro 4.

Il bonus per i veicoli speciali e commerciali è di: 

- 4mila euro per i veicoli N1 fino a 1,5 tonnellate,  

- 6mila euro per i veicoli N1 superiori a 1,5 tonnellate e fino a 3,49 tonnellate,  

- 12mila euro per i veicoli N2 da 3,5 tonnellate fino a 7 tonnellate. 

Per i veicoli N2 superiori a 7 tonnellate e fino a 12 tonnellate è riconosciuto un contributo di 14mila euro. 

Bonus moto 2022 

Sono previsti incentivi per l'acquisto di ciclomotori e motocicli elettrici e ibridi (categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7e). 

L’incentivo è pari al 30% del prezzo di acquisto fino al massimo 3mila euro e del 40% fino a 4mila mila euro se viene rottamata una moto in una classe da Euro 0 a 3.

Questi devono essere: 

- nuovi di fabbrica 

- elettrici o non elettrici 

- non elettrici di Classe Euro non inferiore a 5

Per i ciclomotori e motocicli termici, nuovi di fabbrica (categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7) è invece previsto, a fronte di uno sconto del venditore del 5%, un contributo del 40% del prezzo d'acquisto e fino a 2.500 euro con rottamazione. 

Come richiedere gli ecoincentivi? 

Per richiedere informazioni sul contributo gli acquirenti devono rivolgersi direttamente a un rivenditore, che si occuperà anche della gestione della pratica per ottenere il contributo.

Fase 1 - Prenotazione dei contributi

I venditori si registrano preventivamente nell’Area Rivenditori del sito predisposto dal Ministero dello Sviluppo economico, prenotano i contributi relativi ad ogni singolo veicolo, ottenendo, secondo la disponibilità di risorse, una ricevuta di registrazione della prenotazione; confermano l’operazione entro 180 giorni dalla prenotazione, comunicando il numero di targa del veicolo nuovo consegnato e allegando la documentazione prevista.

Fase 2 - Corresponsione dei contributi

Il contributo è corrisposto dal venditore all’acquirente mediante compensazione con il prezzo di acquisto.

Fase 3 - Rimborso al venditore dei contributi

Le imprese costruttrici o importatrici del veicolo nuovo rimborsano al venditore l’importo del contributo.

Fase 4 - Recupero dell’importo del contributo

Le imprese costruttrici o importatrici recuperano l’importo del contributo sotto forma di credito d’imposta. 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI ALBESI
UFFICIO CREDITO
Piazza San Paolo, 3 - 12051 Alba (CN)
Davide Paganotti 0173/226671
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  
Elisa Montrucchio 0173/226549 
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.