CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO/FINANZIAMENTI AGEVOLATI DALLA REGIONE PIEMONTE - PREVISTA L’ATTIVAZIONE DI MISURE A BREVE

 

1. CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO FINO A €10.000 FINALIZZATI ALL’ATTIVAZIONE ED AL MIGLIORAMENTO DI SERVIZI CICLO TURISTICI E TURISTICO CULTURALI ANNO 2019

La misura prevede l’erogazione di un contributo a fondo perduto del 70% delle spese ammissibili iva esclusa fino ad un massimo di € 10.000 con obiettivo il supporto di progetti con finalità di sviluppo delle attività outdoor e di turismo esperienziale con particolare riferimento allo sviluppo della mobilità ciclabile.

Interventi ammessi:
Progetti di importo minimo pari a € 5.000 iva esclusa avviati dopo la presentazione della domanda,finalizzati all’acquisto di attrezzature come ad esempio biciclette tradizionali e/o elettrici,o altre attrezzature finalizzate allo sviluppo del turismo outdoor; sono inoltre ammissibili spese edilizie strettamente attinenti alla realizzazione dell’intervento in oggetto (per un valore massimo del 30%).

Beneficiari: Imprese che svolgono attività turistica che operano in Piemonte, che siano iscritte al Registro delle Imprese, non siano imprese agricole o altre attività escluse dal Regolamento De Minimis 1407/2013, non siano definibili imprese in difficoltà, che per il medesimo progetto non abbiamo ricevuto altri contributi pubblici, non abbiamo già beneficiato di un contributo a valere sul precedente bando delle piste ciclabili del 2015 e del 2017.

2. CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO/FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER LE IMPRESE DEL COMMERCIO, ARTIGIANATO E SERVIZI

La Regione Piemonte nel breve avvierà misura di agevolazione per le imprese con cui saranno finanziabili gli interventi per la realizzazione di progetti di investimento, sviluppo, consolidamento e per le connesse necessità di scorte.
I progetti di spesa dovranno essere di importo minimo pari a € 25.000,00 per micro e piccole imprese, € 250.000,00 per le medie imprese e € 500.000,00 per le grandi imprese.

Sono previste due linee di intervento:
- linea A per le MPMI (micro piccole medie imprese)
La Linea A è dedicata alle MPMI operanti nei settori di commercio, artigianato e servizi come da codice attività prevalente in visura camerale che saranno descritti maggiormente non appena il bando sarà operativo;
- linea B per le grandi imprese
L’agevolazione consiste in un finanziamento con il concorso di risorse regionali fino al 70% dell’importo richiesto a tasso zero e di risorse messe a disposizione da banche ma anche dalla Ascomfidi Nord-Ovest, a tassi di mercato convenzionati.

In aggiunta – per la componente del finanziamento rivolto ad investimenti – è possibile ottenere un contributo a fondo perduto concesso con le seguenti percentuali massime:
- micro imprese: 10% della quota di finanziamento pubblico erogata;
- piccole imprese: 8% della quota di finanziamento pubblico erogata;
- medie imprese: 4% della quota di finanziamento pubblico erogata.

 

3. FINANZIAMENTI AGEVOLATI E CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO PER IL TURISMO

L.R. 18/99 TURISMO – FONDO ROTATIVO 2019
Obiettivo della misura è favorire lo sviluppo e il miglioramento dell’offerta turistica piemontese anche attraverso lo sviluppo di nuova ricettività.
Agevolazione: finanziamento sul 100% della spesa
1) Finanziamento agevolato erogato con il concorso di: risorse regionali a tasso zero (quota massima di intervento 80%); risorse degli intermediari cofinanziatori (banche e confidi) a tassi di mercato (restante 20%).
2) Contributo a fondo perduto pari al 5% della spesa ritenuta ammissibile.
I beneficiari della misura risultano essere:
- le strutture Alberghiere;
- le strutture extra-alberghiere quali Affittacamere e locande, Bed and Breakfast, CAV e residence, residenze di campagna, case per ferie e ostelli;
- impianti di risalita;
- parchi di divertimento;
- stabilimenti termali.

I richiedenti alla data di presentazione devono avere i seguenti requisiti:
- iscritti al registro imprese della Camera di Commercio;
- con almeno una unità locale operativa in Piemonte;
- operante nei settori di attività ammissibili.

Sono ammissibili programmi di investimento di almeno € 50.000,00 rivolti a:
- creazione di nuova ricettività;
- miglioramento e ampliamento del patrimonio ricettivo esistente;
- realizzazione, ristrutturazione e riqualificazione di impianti e attrezzature per il turismo;
- realizzazione di servizi di pertinenza complementari all’attività turistica e della ricettività turistica (ad esempio centri benessere, impianti sportivi, piscine e parcheggi);
- adeguamento, recupero e sostituzione degli impianti di risalita e innevamento.

Sono ammessi i seguenti costi:
- acquisto dell’immobile e/o del terreno (max 50% costi ammissibili);
- attività edilizia;
- attivazione o adeguamento di impianti termoidraulici, elettrici, tecnologici e antincendio;
- attrezzature, arredi, hardware e software;
- adeguamento tecnico degli impianti di risalita e innevamento.

 

Invitiamo le aziende associate a contattare l’Ascomfidi Nord-Ovest ai seguenti contatti:
Chiara Chiavazza
tel. 0173/226663 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Davide Paganotti
tel. 0173/226671 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

freccia  Torna alle news