IL VOUCHER VACANZA TIENE ACCESO IL TURISMO

 

La formula ha vissuto un battesimo di fuoco nell’annus horribilis della pandemia, è collaudata e, evidentemente, piace.
Per questo motivo, forte dei numeri prodotti e dei fatturati movimentati nel 2020, la Regione Piemonte ha deciso di prorogarla: la nuova campagna dei Voucher Vacanze, avviata il 15 febbraio scorso, si protrarrà fino al 30 giugno 2021.
Ciò significa che la clientela potrà ancora cogliere l’occasione dell’accattivante e conveniente formula “sei nostro ospite due notti su tre”: a fronte di una notte pagata dal turista presso una struttura ricettiva piemontese aderente all’iniziativa, un’altra notte sarà coperta dalla Regione e la terza verrà omaggiata dalla struttura di ospitalità.

I Voucher Vacanze sono stati commercializzati, su incarico dell’Ente regionale, dai Consorzi turistici operanti sul territorio piemontese. Nella nostra zona si sono occupati della vendita il Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero e il Consorzio Piccole Strutture Ricettive, contribuendo con oltre 5.400 pacchetti collocati a fronte dei 32.000 complessivi in tutto il Piemonte. Un ottimo risultato economico, se si pensa che la media di spesa nel nostro territorio, per un pernottamento in camera doppia negli alberghi è stata di 175 euro e per le strutture extra alberghiere di 116 euro. Naturalmente, al fatturato puro in capo alla ricettività occorre aggiungere le ricadute indirette (pranzi e cene nei locali, acquisti nei negozi ecc.).

Perché è importante il rifinanziamento dell’iniziativa?
«È importante perché, nel clima di incertezza nazionale ed internazionale causato dalla pandemia – spiega Elisabetta Grasso, direttore del Consorzio Turistico Langhe Monferrato Roero – il sistema dei voucher crea immediata liquidità per le attività ricettive. Tramite il Consorzio le imprese ricevono, all’atto dell’acquisto da parte del cliente, il pagamento delle due notti, per una vacanza fruibile fino al 31 dicembre 2021. Regalare una notte è oneroso per le strutture, tuttavia questa possibilità è molto gradita agli operatori perché consente un introito immediato e senza commissioni di intermediazione: un’opportunità ben diversa dal Bonus Vacanze introdotto dal Governo, che consiste in un credito d’imposta».

San Valentino in collina e i piemontesi: puro amore!
La ricorrenza di San Valentino, in Langhe Monferrato Roero, ha registrato il tutto esaurito nei ristoranti, che, nella quasi totalità, hanno approfittato del week-end romantico per riaprire. 
Nel rispetto della capienza ridotta e di tutte le indicazioni legate alla sicurezza e al distanziamento, dalle osterie ai ristoranti stellati, gli ultimi due fine settimana, con il Piemonte in zona gialla, hanno fatto intravvedere un ottimo segnale, di quanto le nostre colline siano di grande appeal per tanti ospiti che, dopo mesi di restrizioni, sono attratti dall’idea di venire in escursione o in vacanza tra la natura e i paesaggi di Langhe Monferrato Roero.
«Sicuramente per la ripartenza è fondamentale la possibilità del trasferimento tra Regioni e l’apertura dei ristoranti anche la sera – afferma il direttore del Consorzio – ma l’entusiasmo riscontrato in questi ultimi week-end denota un grande interesse da parte dei piemontesi per il nostro territorio».

Le prospettive per il futuro prossimo
Tradizionalmente Langhe Monferrato Roero sono una destinazione a vocazione turistica estera con elevata capacità di spesa. Data la particolare contingenza del momento, ad oggi i Voucher Vacanze Regione Piemonte sono stati acquistati in primis da piemontesi, soprattutto dalla provincia di Torino, e da lombardi, principalmente dalle provincie di Varese e Milano, convertendo escursionisti di giornata in turisti dalla permanenza di 3 notti e favorendo la conoscenza delle nostre colline a tanti ospiti di prossimità, il tutto in linea con il nuovo trend turistico della staycation.
«Un risvolto interessante riguarda l’arrivo di molti operatori del settore turistico che hanno colto l’occasione per venire a conoscere l’offerta del nostro territorio – illustra Elisabetta Grasso – per proporla in futuro ai propri clienti. Ora è fondamentale una massiccia promozione all’estero, soprattutto nelle nazioni europee più vicine, per captare i turisti non appena si allenteranno le restrizioni. Il nostro Consorzio ha già programmato importanti promozioni rivolte a mercati quali Svizzera, Belgio, Olanda, Germania, Austria e Francia.
I clienti europei hanno statisticamente una maggiore capacità di spesa, e sono propensi a diventare repeaters: una volta avvicinati con la formula dei Voucher, saranno conquistati dal valore della destinazione e delle strutture, e, come già avviene, ritorneranno, a pandemia conclusa, anche senza sconti, portando ricchezza sul territorio ed al comparto turistico, e garantendo, a questa impegnativa semina, il meritato raccolto.

Gli interessati al Voucher Vacanze possono trovare ai seguenti link gli elenchi delle strutture aderenti:

CONSORZIO TURISTICO LANGHE MONFERRATO ROERO
https://www.langhe-experience.it/it/content/9-voucher-vacanze-regione-piemonte

CONSORZIO PICCOLE STRUTTURE RICETTIVE LANGHE MONFERRATO ROERO
https://www.holidaysol.it/voucher-vacanze-regione-piemonte/

freccia  Torna all’elenco news

La tua opinione conta

Ti è piaciuto l’articolo?

Rimani sempre aggiornato con le notizie di settore

Unisciti ad ACA

Scopri come associarsi e i tuoi vantaggi

È semplice, inizia da qui