COVID-19: CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO PER GUIDE E ACCOMPAGNATORI TURISTICI

 

A partire dal prossimo 19 novembre, guide e accompagnatori turistici potranno presentare domanda per un contributo a fondo perduto messo a disposizione dalla Direzione Generale Turismo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, come ristoro per il periodo di emergenza da Covid-19.

 

IL CONTRIBUTO

I contributi, che non potranno eccedere i 5.000 euro per beneficiario, saranno ripartiti in base al numero delle domande ammesse, a partire da un fondo complessivo di 20 milioni di euro. Il riconoscimento del contributo non avverrà in base all’ordine di presentazione delle istanze.

Un soggetto che sia contestualmente guida e accompagnatore turistico può presentare una sola istanza, con la specifica dell’attività per la quale si richiede il contributo.

 

DESTINATARI e CODICI ATTIVITÀ

Il contributo è destinato alle guide turistiche e gli accompagnatori turistici, titolari di partita IVA attiva al momento dell’erogazione del contributo, associata ai seguenti codici come attività prevalente in data anteriore al 23 febbraio 2020:

  • • ATECO 79.90.20
  • • ATECOFIN 2004 – 63302,
  • • ATECOFIN 1993 -6330A,
  • • ATECOFIN 1993 – 6330B

Tra i requisiti ricordiamo il possesso del patentino di abilitazione allo svolgimento della professione di guida turistica o di accompagnatore turistico.

 

QUANDO PRESENTARE LA DOMANDA

Le domande dovranno pervenire tramite la piattaforma informatica che sarà pubblicata sul sito turismo.beniculturali.it a partire dal 19 novembre 2020 alle ore 12 e sino al 3 dicembre alle 14.

 

Per informazioni

Ufficio Credito

Tel. 0173/226611 

elisa.montrucchio@acaweb.it

 

freccia  Torna alle news

La tua opinione conta

Ti è piaciuto l’articolo?

Rimani sempre aggiornato con le notizie di settore

Unisciti ad ACA

Scopri come associarsi e i tuoi vantaggi

È semplice, inizia da qui