BONUS EDICOLE 2021, FINO A 4 MILA EURO

  
 

Entro il 30 settembre è possibile presentare richiesta per il Bonus Edicole 2021, un credito di imposta che può arrivare fino a € 4.000 calcolato sui tributi comunali e le spese per utenze pagate nel 2020, tra cui:

-IMU

-TASI (tassa per servizi indivisibili)

-COSAP (occupazione suolo pubblico)

-TARI (tassa rifiuti)

– spese per i servizi di fornitura di energia elettrica, servizi telefonici e di collegamento a Internet, nonché per i servizi di consegna a domicilio delle copie di giornali

– spese di locazione affitto 2020

-spese per l’acquisto o noleggio di registratori di cassa o registratori telematici

-Spese per l’acquisto o il noleggio di dispositivi POS

Il credito d’imposta è pari al 100% delle spese sopra elencate, nel limite massimo di € 4.000.

Il credito d’imposta è destinato a:

– esercenti attività commerciali che operano esclusivamente nel settore della vendita al dettaglio di giornali, riviste e periodici

– imprese di distribuzione della stampa che riforniscono giornali e/o periodici a rivendite situate nei comuni con una popolazione inferiore a 5.000 abitanti e nei comuni con un solo punto vendita

 

Per presentare domanda è necessario essere in possesso di una delle seguenti credenziali:

– Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID),

– Carta Nazionale dei Servizi (CNS),

– Carta d’Identità Elettronica (CIE).

 

Per informazioni:

Ufficio credito ACA

Elisa Montrucchio 0173/226549 elisa.montrucchio@acaweb.it

La tua opinione conta

Ti è piaciuto l’articolo?

Rimani sempre aggiornato con le notizie di settore

Unisciti ad ACA

Scopri come associarsi e i tuoi vantaggi

È semplice, inizia da qui