ALBERGHI: INQUADRAMENTO PREVIDENZIALE DEI “BAGNINI”

 

La figura essenziale per la gestione di una piscina o di uno stabilimento balneare è quella dell’assistente bagnante. L’importanza di questa figura è ampiamente riconosciuta dalla Federazione Italiana Nuoto, che si occupa attivamente della formazione e dell’abilitazione di coloro che vogliono ricoprire questo ruolo. Infatti si ricorda che per svolgere tale mansione, è necessario possedere uno specifico brevetto di idoneità.

Per determinare l’esatto inquadramento previdenziale del personale delle aziende alberghiere che svolge attività di assistenza bagnanti presso piscine ad esclusivo uso ricettivo da parte della clientela, risulta determinante, ai fini dell’obbligo contributivo, la sussistenza di precisi profili oggettivi quali:

– l’ambito in cui opera l’impresa datore di lavoro;

– la natura della struttura in cui si svolge una determinata attività lavorativa.

I lavoratori che svolgono attività di assistenza bagnanti nelle strutture alberghiere non devono essere assicurati all’ex ENPALS (oggi FPLS confluito nell’ INPS), in quanto non operano in impianti e circoli sportivi, bensì in strutture funzionali all’erogazione del servizio alberghiero e che risultano prive di autonomia rispetto alla medesima attività alberghiera.

Per ulteriori informazioni
UFFICIO PAGHE
tel. 0173/226611
e-mail libripaga@acaweb.it

 

La tua opinione conta

Ti è piaciuto l’articolo?

Rimani sempre aggiornato con le notizie di settore

Unisciti ad ACA

Scopri come associarsi e i tuoi vantaggi

È semplice, inizia da qui